Personalità isterico-istrioniche

Sindromi di personalità

Personalità isterico-istrioniche




"I pazienti con uno stile di personalità isterico-istrionico sono preoccupati dalle problematiche legate al genere, alla sessualità e al potere.
Nelle loro manifestazioni comportamentali possono apparire come persone appariscenti, alla ricerca di attenzione e seduttive (nonostante un sottogruppo di questi individui possa essere, paradossalmente, naïf, convenzionale e inibito).

Chi ha una personalità di tipo isterico o istrionico tende a utilizzare la seduttività per sentirsi potente con le persone del genere sopravvalutato (“pseudoipersessualità”) . Questo uso della sessualità ha una funzione difensiva, in quanto protegge da sentimenti di debolezza, manchevolezza e paura, ed è finalizzato a far sentire il paziente forte e trionfante nei confronti del genere sopravvalutato (percepito come eccitante, ma anche come fonte di sentimenti di invidia e paura). L’intimità sessuale è, tuttavia, fonte di conflitto a causa di una vergogna inconscia provata per il proprio corpo sessuato e della paura di essere danneggiati dall’altro (sempre percepito come più potente). A volte questi individui ostentano la loro sessualità in modo eccessivo ed esibizionistico nel tentativo di contrastare una vergogna e una paura inconsce.

L’esperienza clinica sembra suggerire che gli individui delusi dal genitore dello stesso genere e iperstimolati da quello del genere opposto possono sviluppare uno stile di personalità isterico-istrionico. Partendo da questa ipotesi, le donne isterico-istrioniche tendono a descrivere le loro madri come fredde, depresse o deboli, e i loro padri come uomini straordinari. Il caregiver del genere opposto può essere stato seduttivo o sessualmente inappropriato.

Come i pazienti schizoidi, anche quelli isterico-istrionici hanno paura di essere sovrastimolati, ma in questo caso più dall’interno che da fonti esterne. I sentimenti e i desideri sono vissuti con ansia e angoscia. La paura di essere sopraffatti dai propri affetti può essere espressa attraverso uno stile d’eloquio drammatizzato, come se l’esagerazione delle emozioni avesse la funzione inconscia di schernirle e svalutarle. Lo stile cognitivo può essere impressionistico (Shapiro, 1965), in quanto queste persone preferiscono non dedicare troppa attenzione ai dettagli per paura di vedere e sapere troppo. Possono essere presenti sintomi fisici privi di giustificazione medica che esprimono conflitti dissociati (conversione). Il comportamento, specialmente quello sessuale, può essere impulsivo o primitivo, ma viene comunque considerato dalla persona isterica come privo di relazione con i propri stati interni.

Come i narcisistici, anche i pazienti isterico-istrionici possono sentirsi in competizione con gli altri per ottenere quell’attenzione che li rassicuri circa il loro valore, ma l’esibizionismo e la competitività eccessiva sono limitati all’ambito della sessualità e del genere."


(Estratto dal Psychodynamic Diagnostic Manual PDM-2, Edizione Raffaello Cortina)